Cthulhu Resurrection

[Album VIRTUAL IDENTITY]

Musica, Testi, arrangiamenti ed esecuzione: QuiVisdepopulo

Leggi la Presentazione

Cthulhu Resurrection

Basato su un racconto breve di Domenico Calvelli e sul singolo composto nel 1985 da QuiVisdepopulo, Cthulhu Resurrection è un omaggio al “Solitario di Providence” lo scrittore Howard Phillips Lovercraft, nato a Providence nel Rhode Island Stati Uniti nel 1890 e morto sempre a Providnce, nel 1937 che verrà celebrato con un cortometraggio con la regia di Beppe Anderi, la collaborazione di Fosca e Paolo Zanone e la compagnia di attori di Teatrando.

Il cortometraggio, d’accordo con il Sindaco di Rosazza, Francesca del Mastro verrà proiettato in occasione del gemellaggio di Rosazza con l’altrettanta città esoterica di Rennes- le-Chateau (Francia Occitania). Nel frattempo il 31 di ottobre 2020 (solo su invito) al Glamour   a Biella Via Gustavo di Valdengo,  verrà presentato il progetto, la canzone, gli interpreti e qualche corto videoclip, con gli autori, il regista e una rappresentanza degli attori di Teatrando.

H.P. Lovercraft è considerato l’erede di Edgar Allan Poe, a differenza di quest’ultimo però i suoi racconti e romanzi si articolano in un  mondo nel quale è stata creata una mitologia orrorifica fatta di divinità aliene delle quali la più celebre è certamente Cthulhu, il dio morto e non morto esiliato da eoni sotto i mari a R’lyeh da dove sogna e aspetta che i tempi e le stelle si allineino per risorgere. I suoi sogni impressionanti, che possono causare pazzia, catturano i soggetti più sensibili, mentre i cultisti del dio con riti immondi celebrano ed invocano il suo ritorno con sacrifici umani ed ogni sorta di aberrazione.

Come per l’epica medievale e Fantasy, con il celeberrimo Dungeons & Dragons , è stato creato un avvincente gioco di ruolo, che ha preso il titolo dal racconto “Call of Cthulhu”, ma anche diversi giochi da tavolo integrati da applicazioni per smartphone.

Per capire la portata del lavoro di Lovercraft, che sinora non ha trovato  la degna divulgazione cinematografica, che invece ha riscontrato tutta la saga del Signore degli Anelli, alcuni elementi narrativi hanno sconfinato nella realtà come accaduto per il libro maledetto intitolato “Necronomicon” (pseudobiblion), scritto dall’ “arabo pazzo” Abdul Alhazred (all has read – gioco di parole per “ha letto tutto”) vissuto nello Yemen nell’VIII secolo, citato anche da molti altri autori del genere, al punto che Lovercraft dovette smentirne l’esistenza. Tuttavia molti lettori, compreso il sottoscritto, non credono a questa smentita e stanno ancora cercando il testo originale a costo ovviamente di essere divorati in pieno giorno da creature invisibili, come accaduto all’arabo pazzo a Damasco nel 738 d.c.  o essere destinati alle raccapriccianti sorti riservate a tutti quelli che hanno avuto a che fare col volume maledetto.

La poca pubblicità  che viene fatta sullo stesso Lovercraft, e l’assenza della traduzione dei suoi scritti in epiche su celluloide, è da alcuni attribuita alle sue simpatie giovanili per la destra fascista conservatrice rinnegata successivamente   per schierarsi con i democratici, senza mai abbandonare però l’autoritarismo come forma perfetta di governo. In fondo se ci pensiamo Dio non è democratico né lo sono le entità di cui parla. Invece non mutò, forse non ne ebbe il tempo, la sua idea sull’inferiorità delle razze (di colore, ebrei e latini). Idea che, a livello politico, non ha mai applicato per suddividere la popolazione, dividendola invece in classi sociali.

Da altri invece (Kenneth Hite The Cthulhu Wars) , questo oscuramento della sua figura, risiede nel fatto che il governo deli Stati Uniti stia davvero combattendo le “Cthulhu Wars” per impedire che alcuni “sognatori” attraverso la multidimensionlità dei sogni liberino l’accesso di queste entità alla nostra dimensione. Ponte fra il sonno e la veglia  che è stato epicamente rappresentato dalla serie “Nighmare on Elm street”  prendendo spunto dall’alter ego di Lovercraft nel Mondo dei Sogni cioè Randolph Carter.

Politicamente parlando di lui, come di  ogni profeta su penna, Lovercraft ha saputo intuire i principi che porteranno alla crisi del capitalismo e alla nascita di una società dallo stesso ipotizzata sul modello della Grande Razza di Yith.

Vai all'evento della notte di Halloween

Iscriviti al mio canale Youtube